MariaPortamiVia asfalta ‘(((†))) Radio Vobiscum’

‘(((†))) Radio Vobiscum’ Sfasciata

In risposta all’articolo “Il patetico ed eretico egemone della FSSPX, il preteso vescovo Bernardo Fellay, si retrae dinnanzi ad un giornalista Anticristiano” del Monastero della Famiglia Santissima, pubblicato presso il profilo di un certo harr132123, su Gloria.tv, un portavoce di ‘(((†))) Radio Vobiscum’ scrisse quanto segue:

 

“Laudetur Iesus Christus ! Semper laudetur !

Dear Fra. Pietro Dimond,

 

Well, we see that you speak enough Italian to spread hatred around. Your words don’t help us anyway. Mgr Lefebvre and Mgr Fellay give there life to serve and defend the catholic tradition.

 

Just a question: Yourself, what are you doing for the catholic tradition? A website ? A virtual monastery ? A post on GloriaTV ? Or just criticize all other people continually on your website ? We don’t see anything really helping us at all, just talks, talks and talks.

 

If the Fr. Diamond is just unable to exit by himself but always need to use the talks or the facts of the people around him, it’s a very poor teaching and weak benedictine spirituality. It’s really said to see continually people always and only angry with everybody. Really sad indeed and a poison for all of us Catholics of the Tradition.

 

In Christ,

 

With regards,

 

Maria Immacolata, ora pro nobis.

 

Post scriptum: This answer to you on GloriaTV will be publish in our next monthly Newsletter.”

 

Al che MPV replica:

 

“0. Ma smettetela col Latinorum, per voi quelle frasi sono nulle, voi Gesù Cristo lo rinnegate su base quotidiana.

1. Lasciate stare l’Inglese, non è il vostro forte, giacché non sapete nemmeno che “Fra.” si traduce “Bro.” e non “Fr.”, in quanto “Fratello” si traduce “Brother” e non “Frather”.

2. Fra. Pietro non parla direttamente mediante il sito in Italiano. Se solo vi informaste per un millesimo di secondo prima di vomitare le vostre ingiurie, vi sareste resi conto della possibilità per cui il sito in Italiano è a cura di un sostenitore italiano.

3. Le nostre parole non vi aiutano perché l’unico modo donde aiutarvi sarebbe causare la vostra conversione, ma chiaramente siete troppo orgogliosi perché ciò possa funzionare. Il che non è dunque colpa nostra, ma vostra.

4. Redattore di Radio Vobiscum, tu puoi reagire a tonnellate di critiche articolate e comprovate strillando davanti allo schermo: «Non è vero! Il nostro fondatore Lefebvre e Fellay sono Santi e immacolati! Tu fai schifo!» per quanto vuoi. Finanche per delle ore. Ma non farai sparire la documentazione inconfutabile a riguardo della loro eresia modernista.

5. La cosa che ti dà fastidio non è criticare gli altri, o no, perché ciò è esattamente ciò che voi fate di continuo criticando la società modernista, materialista, ecc., e come del resto tu stai facendo ora nel modo più deprecabile e malamente puerile, tentando di bullizzare su Fra. Pietro (il quale ovviamente avrà di meglio a cui pensare, che tu ci creda o no), criticando anche la sua “spiritualità benedettina”.

Ci farebbe piacere se tu potessi indicarci a quale capo della Regola Benedettina, di preciso, San Benedetto raccomandi i suoi seguaci di essere sempre solari e amichevoli con tutti (onestamente mi pare di ricordare che queste idiozie moderniste non appartenessero affatto al carattere del Santo).

6. Fra. Pietro critica spesso gli altri, è vero, ma non soltanto ciò è lodevole, piuttosto che esecrabile (essendo ciò fatto secondo giustizia); e sostenendo altrimenti tu condanni il Cristo il quale trascorse la Sua intera opera terrena a ‘criticare’ le opere del Diavolo; bensì ciò è inoltre sol che una parte dell’operato del Monastero, il quale si occupa altresì di dimostrare l’esistenza del Creatore, di provare il Cattolicesimo con la Bibbia alla mano, di difendere gli insegnamenti del Magistero ecc. come voi marrani potrete nemmeno far finta di fare nelle vostre vite, salvo convertendovi.

7. Il veleno per la Tradizione Cattolica non è l’Inquisizione degli infiltrati come voi, bensì il contrario. Sostenendo altrimenti tu condanni anche Papa San Pio V, il quale incentrò il suo Pontificato proprio sul “criticare gli altri” e non fu affatto solare e sorridente nei riguardi di chiccheffosse a spacciarsi per Cristiano, ed il quale suppongo che tu tuttavia finga di ammirare, coerentemente con la tua pretesa cattolicità.

8. Cosa sta il Monastero facendo per la Tradizione Cattolica? Ebbene, tutto ciò che va fatto ed al contempo tutto ciò che voi non fate a dovere:
– Sponsorizzare il Vangelo.
– Mettere in guardia dai falsi profeti.
– Fornire un commento Cattolico sull’attualità.
– Mettere in luce fatti oscuri della rivoluzione in Vaticano.
E così via…

I Frati del Monastero hanno smascherato la spuria “Suor Lucia”, le eresie del Vaticano II, i finti tradizionalisti come voi, i protestanti, hanno dimostrato la posizione sedevacantista, hanno portato quest’ultima alla luce facendola conoscere in tutto il mondo, hanno disintegrato le menzogne riguardo pressoché ogni tema della Fede…quando voi non avevate ancora nemmeno imparato a camminare.

Eppure voi vi vantate perché a differenza del Monastero voi avreste Messe in lungo e in largo e sareste più allegri e “rispettosi” di Fra. Pietro. Voi rispettate il mondo, esattamente come il Vaticano II, e perciò esattamente come la meretrice di Roma siete lasciati liberi di diffondere la vostra infedeltà travestita da Cattolicesimo: ecco tutto. Non ve ne vanterete il Giorno del Giudizio, tuttavia.

9. Il fatto donde la vostra risposta a harr123123 sia finita (a vostro dire) nel vostro notiziario mensile è imbarazzante. Fatemi capire: una risposta sgrammaticata, dal contenuto ‘liberal-democratico’, dove il redattore dimostra di non saper distinguere tra Fra. Pietro, il Monastero, il sito in Italiano, l’utente di Gloria.tv che lo sostiene, e così via…finisce nel vostro notiziario ufficiale?
Ciò la dice lunga sulla qualità del vostro servizio.”

 

Pensieri a posteriori…

 

Si consideri ancora come il portavoce di ‘Radio Vobiscum’, chiedendo retoricamente a Fra. Pietro (il quale ovviamente non è harr123123 sicché non è il suo reale interlocutore, ma va be’) che cosa questi stia operando per la tradizione Cattolica, elencando alcuni esempi, menziona il “monastero virtuale” dei Fratelli. “Virtuale”?!

Perché crede che sia virtuale? Da dove se l’è immaginato?!

Il Monastero è totalmente reale: esistono prove video, foto, il riconoscimento della mappa di Google, Wikipedia, onde mostrare la reale esistenza del Monastero; ma, a prescindere, perché anche solo supporre che tale sia meramente virtuale?

Sono i finti-tradizionalisti tanto presuntuosi da credere che al di fuori della loro cricca nemmeno esistano persone in possesso di edifici ecclesiastici? A quanto pare è così.

 

In oltre, il portavoce di ‘Radio Vobiscum’ tentò di sminuire Fra. Pietro citando la sua “antipatia” e la sua mancanza di uno status riconosciuto su larga scala. Ebbene si è già dimostrato come ciò sia radicalmente anti-evangelico, come secondo la stessa “logica” ‘Radio Vobiscum’ dovrebbe condannare qualsiasi Cristiano della storia a partire da nostro Signore, passando per Sant’Atanasio, il Padre del Credo Apostolico, e così via; ma ora si analizzerà come tale idea condanni ancor più direttamente la stessa ‘Radio Vobiscum”:

La radio in questione è una voce in costante difesa della “Fraternità Sacerdotale San Pio X”, o “Society of Saint Pius X” (come abbiamo visto nel vero e proprio messaggio di RV al quale si sta rispondendo), l’associazione che, lungi dall’avere qualcosa a che fare col Santo al quale è intitolata, fu fondata dal Vescovo Marcel Lefebvre.

Ora, sebbene quest’ultimo fosse un finto-tradizionalista il quale rigettava il Dogma sulla salvezza, il Dogma sull’infallibilità Papale, fraintendeva la teologia sacramentale e così via…Lefebvre fu tuttavia una pecora nera tra i modernisti (di cui suo malgrado faceva parte), perché egli creò divisione, generando l’antipatia di niente meno che: Antipapa Giovanni Paolo II, sicché schierandosi contro quasi tutto il mondo!

E Lefebvre perseverò nella sua ‘antipatia’ contro l’intera presunta gerarchia fino al punto d’incorrere orgogliosamente nella scomunica da parte di Giovanni Paolo II.

Orbene, se la ragione di qualcheduno, piuttosto che dipendere dalla Dottrina ch’egli va promuovendo (come sostiene il Monastero), dipendesse dalla quantità di aderenti e di presunte Messe ch’egli va diffondendo, allora Giovanni Paolo II avrebbe detenuto una ragione pressoché assoluta e indiscussa nell’impartire la scomunica a Lefebvre!

Lefebvre scrisse in oltre critiche alla “Nuova Messa”, fondò una società che lanciò e lancia tuttora di continuo accuse al ‘Vaticano II’ durante le proprie omelie, lungo le sue conferenze, ecc. sicché Lefebvre stesso, il fondatore dell’associazione che ‘Radio Vobiscum’ pubblicizza e apologizza, decade perfettamente sotto la descrizione di un individuo pedante e nullafacente fornita dalla stessa radio, come del resto ivi decade Bernard Fellay, l’attuale testa della FSSPX, il quale è altresì difeso a spada tratta da RV.

 

Ma il paradosso di ‘Radio Vobiscum’ non finisce qui…

La radio in questione ha collaborato svariate volte con alcuni membri di “Radio Spada” (un altro gruppo cripto-modernista), ed ha finanche sponsorizzato una conferenza di quest’ultima, per quanto ne sappiamo giammai pentendosene, giacché i collegamenti alle collaborazioni ed alla conferenza di RS sono tuttora (23 Dicembre 2016) reperibili nel medesimo profilo di Gloria.tv dal quale RV spalò fango contro Fratello Pietro.

Invero, nel profilo di RV, le collaborazioni con RS sono datate da 2 anni fa fino a 8 mesi fa, mentre le critiche a Fra. Pietro sono state mosse 9 mesi fa, indi comprovando la contemporaneità delle critiche a Fra. Pietro con il sostegno offerto a “Radio Spada”.

Ebbene, tra i fondatori e tuttora più importanti membri di “Radio Spada” si trovano dei guérardiani (altri finti-tradizionalisti), vale a dire i fedeli dell’istituto che porta avanti le idee (eretiche) di un certo “Padre” Guérard:

  1. Tale istituto è stato fondato da preti che si separarono dalla FSSPX (la società fondata da Lefebvre) nonostante costoro non detenessero ancora un rifugio alternativo, sicché essi rimasero allo sbando per lungo tempo senza avere nemmeno idea di come risolvere la situazione (purtroppo per loro, mai l’ebbero).
    Aspetta un minuto, ma allora: rimanere per strada da soli, in una manciata, privi di uno status, pur di separarsi da chiunque professi idee eterodosse rispetto alle proprie, è esattamente quanto operarono gli amici di ‘Radio Vobiscum’!
    Però se lo fanno i guérardiani, essenti eretici a propria volta, i seguaci del Diavolo li perdonano…ma se invece lo fanno i Frati del Monastero della Famiglia Santissima, tutt’a un tratto al Diavolo non sta più bene.
  2. Tale istituto ha trascorso gran parte del suo tempo a criticare le posizioni lefebvriane e ha persino emanato almeno 3 comunicati attaccando la FSSPX, dichiarando ripetutamente che tale è sempre stata una falsa opposizione, avente mai detenuto il coraggio di professare l’intera verità, e così via.
    Momento, ma allora criticare gli altri, inclusi Marcel Lefebvre e Bernard Fellay, è esattamente quanto operano gli amici di ‘Radio Vobiscum’!
    Però se lo fanno degli altri eretici, per il Diavolo non è un problema.
  3. Tale istituto possiede tutt’oggi seminari, presunti monasteri, Sante Messe tradizionali, una linea di discendenza sacerdotale incontaminata (a differenza di quella dei lefebvriani i quali si sono talvolta mischiati col ‘Novus Ordo’, che ci crediate o no), conferenze assai popolose, una casa editrice, ecc.
    Ma…fermi tutti! Allora detenere Messe, seminari, fare conferenze e quant’altro non dimostra affatto la propria credibilità. Perché altrimenti ‘Radio Vobiscum’ dovrebbe riconoscere la più totale credibilità a un istituto che deplora e critica costantemente lo stesso lefebvrianesimo che essa propaga tanto fieramente!
    Ah, già, dimenticavo: ‘Radio Vobiscum’ ne è perfettamente consapevole. È solo che quando si vuole infangare i Frati del Monastero della Famiglia Santissima, talvolta si ripiega su qualsiasi menzogna che sembri tirare acqua al proprio mulino.

 

Laonde, nel presente articolo s’è stabilito e comprovato oltre ogni limite il fatto donde ‘Radio Vobiscum’ è totalmente ipocrita, priva della benché-minima credibilità, e tutto ciò che interessa ai suoi membri è far persistere la loro comunità scismatica onde potersi vantare agli occhi dell’uomo d’essere una nicchia di presunti Cattolici più ‘ricercati’ o più chic di altri, frequentarsi a vicenda la Domenica, e sentirsi emancipati in qualche modo.

Sicché non potrebbe interessar loro di meno della Verità che è Cristo, come meno non potrebbe essere interessata a Marcel Lefebvre e a tutti gli altri finti-tradizionalisti.

 

– TrinityGod’sMinister.

Precedente Piero M. rigetta furiosamente la verità e viene smantellato Successivo Bishop Dolan’s satanic “sermon” against Christ – Refuted

Lascia un commento

*